Infortuni sul lavoro: primi 10 mesi del 2018

Lavoratore infortunato e primo soccorso, Infortunistica Tossani Lavoratore infortunato e primo soccorso, Infortunistica Tossani Lavoratore infortunato e primo soccorso, Infortunistica Tossani

I dati INAIL relativi agli infortuni sul lavoro nei primi 10 mesi del 2018

Il sito Regioni.it – periodico telematico a cura della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome – ha pubblicato i dati relativi agli infortuni sul lavoro denunciati all’INAIL nei primi 10 mesi del 2018 rapportati allo stesso periodo del 2017.

Dal rapporto si evince che tra gennaio ed ottobre sono state presentate 534.605 denunce di infortunio sul lavoro, dato in linea rispetto allo stesso periodo del 2017 (+0,2%). Anche i numeri degli incidenti avvenuti sul luogo di lavoro sono molto simili a quelli relativi allo stesso periodo del 2017 (-0,1%), mentre, purtroppo, gli incidenti avvenuti in itinere, ovvero nel tragitto casa-lavoro, sono aumentati dell’1,7%, passando da 79.231 a 80.599.

L’aumento degli incidenti di quest’anno rispetto al 2017 è da imputare unicamente alla componente maschile (+0.7% passando da 343.302 a 345.6431) mentre quella femminile registra una diminuzione dello 0,7% (da 190.350 a 188.974).
Da questi dati emerge anche che l’aumento maggiore è legato a lavoratori extracomunitari, i cui incidenti sono aumentati dell’8,6% rispetto all’anno scorso.

Analizzando le diverse classi d’età emerge l’aumento degli infortuni sia per la fascia fino a 29 anni, che vede un aumento del 4,1%, sia per quella tra i 60 e i 69 anni (+5,8%). In flessione, invece, le denunce per le fasce 30-44 anni (-3,4%) e 45-59 anni (-0,7%).

Purtroppo anche gli incidenti mortali sono aumentati rispetto al 2017 con un incremento del 9,4% (da 864 a 945). Questo aumento è dovuto in parte ai numerosi incidenti “plurimi” (con più vittime) avvenuti ad agosto, come il crollo del ponte Morandi a Genova e alcuni incidenti stradali in Puglia, che hanno causato la morte di braccianti stranieri.

Infine dopo la diminuzione registrata nel 2017, in controtendenza rispetto al costante aumento degli anni precedenti, purtroppo quest’anno le denunce di malattia professionale sono tornate ad aumentare (+1,9%).

Tag# Incidenti mortali, Tag# Incidenti sul lavoro

Articoli Correlati

medico in manette articolo del blog, Infortunistica Tossani

Responsabilità medica: risarcimento danni per comprovata inutilità di un intervento chirurgico

È possibile richiedere un risarcimento danni da responsabilità medica anche per un intervento chirurgico che non risolve il problema del paziente.

Leggi tutto

Incidente sul lavoro articolo del blog, Infortunistica Tossani

2016: il tragico primato dell’Emilia-Romagna sulle morti bianche

L'Emilia Romagna nel 2016 registra un tragico primato nel campo delle morti bianche: sono stati 87 i decessi avvenuti sul luogo di lavoro.

Leggi tutto

Infortunio sportivo a scuola

Non è scontato che se un infortunio avviene a scuola, quest'ultima sia direttamente responsabile e costretta al risarcimento danni.

Leggi tutto

Contatta il nostro team

logo max88 racing team
logo sindacato autonomo di polizia
logo U.P.A. Federimpresa
logo C.R.A.L. del Palazzo di Giustizia di Cagliari